Nov 292017

Zuppa invernale dai sapori dolci

Zuppa invernale dai sapori dolci

Zuppa invernale dai sapori dolci

Le giornate nebbiose, tipiche delle mie zone, mi mettono una gran voglia di avvolgermi nella mia personalissima copertina di pile, la mia seconda pelle! Non la abbandono tanto facilmente e la mia coperta, a volte, mi fa compagnia anche mentre mangio. E sapete che cos’è che mi piace tantissimo? Mangiare una bella zuppa d’orzo, mentre sono arrotolata nella mia coperta e la nebbia bussa alle porte. Oggi è proprio una di quelle giornate: mi fate compagnia mentre preparo la mia zuppa d’orzo e vedure?

Ingredienti Ricetta

  • 200 g di orzo perlato
  • 2  carote
  • 1 porro
  • 1 cipolla
  • 1 costa di sedano
  • erba cipollina
  • foglie di cavolo nero
  • foglie di bieta 

Preparazione Zuppa d’Orzo e Verdure

  1. Mondare le verdure: sbucciare le carote e tagliarle a pezzi.
  2. Mettere olio e cipolla in pentola e far rosolare
  3. Aggiungere il porro con un bicchiere d’acqua calda e farlo stufare
  4. Aggiungere tutte le verdure e l’orzo e far cuocere con acqua coperte 
  5. Cuocere per circa 30 minuti fin quando l’orzo e ben morbido
  6. A fine cottura aggiungere l’erba cipollina

Proprietà dell’orzo

Molto versatile in cucina e ricco di proprietà, l’orzo è un cereale ideale per chi soffre di patologie digestive e per apportare beneficio all’apparato cardiovascolare, in quanto il suo consumo riduce i livelli di colesterolo e trigliceridi.

L’orzo, come abbiamo visto, è ricco di fibre ed è fonte di preziosi minerali, soprattutto Potassio e Fosforo, mentre le vitamine più presenti sono quelle del gruppo B, in particolare la Niacina, la Tiamina, la Piridossina e i folati.

Vediamo le proprietà di questi elementi.

  • Fibre: l’orzo è un’ottima fonte di fibre, sostanze essenziali per mantenere in salute l’intestino in quanto stimolano la peristalsi, contrastando l’insorgenza della stipsi, e favorendo l’espulsione delle tossine e delle sostanze estranee. Inoltre esse aumentano il senso di sazietà e contribuiscono a ridurre l’assorbimento di glucosio e colesterolo;
  • Fosforo: questo minerale fa parte della frazione minerale di ossa e denti ma lo ritroviamo anche nella struttura di molti enzimi. Interviene nei processi di riparazione cellulare e nella regolazione del pH; Niacina: la niacina (o vitamina B3) è essenziale per regolare il funzionamento del sistema nervoso, infatti possiede proprietà calmanti. Essa è in grado di ridurre i livelli di colesterolo cattivo e trigliceridi e di innalzare quelli di colesterolo buono.
  • L’orzo è una buona fonte naturale di questa vitamina; Tiamina: la vitamina B1 regola anch’essa i processi del sistema nervoso e regola le funzioni anche del sistema muscolare e dell’apparato cardiovascolare. Essa è essenziale per regolare il metabolismo energetico;
  • Piridossina: la vitamina B6 interviene nella regolazione della sintesi di due neurotrasmettitori, quindi previene depressione, insonnia e nervosismo. La sua funzione è anche necessaria per sintetizzare la mielina, ossia la guaina che riveste i neuroni;
  • Folati: i folati sono i precursori dell’acido folico, fondamentale per la crescita, la riproduzione e la corretta funzione del sistema nervoso. Infatti, una carenza di acido folico in gravidanza può comportare gravi problemi, in particolare malformazioni fetali.

Puoi acquistare l’orzo qui: https://www.macrolibrarsi.it/prodotti/__orzo-perlato-500g.php