Ott 122018

Castagna: calorica, sì, ma quante buone proprietà per la salute!

Castagna: calorica, sì, ma quante buone proprietà per la salute!

L’autunno ci fa tanti doni preziosi e, tra questi, la castagna. Un frutto tipico dei boschi italiani, quindi possiamo considerarlo un’eccellenza a km 0 o quasi. La castagna è tipica del periodo che va da ottobre e dicembre e si presta a tanti metodi di consumo. Ad esempio, le deliziose caldarroste, oppure le castagne bollite profumate d’alloro. Non dimentichiamo che dalle castagne si ricava anche la farina, considerata gluten free, soprattutto se naturale e biologica e con il simbolo “spiga barrata” dell’AIC.

La castagna

castagna

Le castagne sono i frutti del castagno, un albero che cresce in tutti i boschi italiani, in maniera anche spontanea. Possiamo quindi dire che le castagne sono un’eccellenza del nostro territorio, stagionalmente collocabili tra ottobre e dicembre. La castagna è, in realtà, un seme incastonato in un riccio pieno di spine. Si può consumare cruda, anche se in questo modo è meno digeribile. La maniera migliore per gustarla è abbrustolirla oppure bollirla. Dalle castagne si ricava anche una farina gluten free, perfetta per realizzare dolci come, ad esempio, il castagnaccio, tipico della Toscana.

Proprietà nutrizionali della castagna

Le castagne sono piuttosto caloriche, dato che 100 grammi apportano circa 190 calorie. Tuttavia c’è da fare alcune considerazioni:

  • contengono il 7% di proteine, che è una percentuale più alta rispetto alla maggior parte della frutta;
  • sono fonte di aminoacidi essenziali, chiamati anche glucogenici perché in grado di donare all’organismo energia immediatamente fruibile.

Sono quindi lo spuntino ideale per i bambini (magari come merenda di metà mattina a scuola) che hanno bisogno continuamente di ricariche energetiche e per chi fa sport o una vita molto attiva. Chi, invece, deve controllare il peso può gustare le castagne e beneficiare di tutte le loro virtù ma dovrebbe limitare le porzioni a 5-6 frutti al giorno.

Le castagne sono ricche di amido e oligosaccaridi, elementi fondamentalmente energetici.

Inoltre contengono:

  • una buona quantità di fibre, ottime per garantire la salute dell’intestino;
  • vitamine del gruppo B;
  • potassio, che fa bene ai muscoli, previene i crampi e sostiene l’apparato cardiocircolatorio.

Proprietà benefiche della castagna

castagna

Le castagne vantano diverse virtù:

  • donano energia e aiutano a contrastare la stanchezza tipica del cambio di stagione;
  • aiutano l’intestino grazie alla presenza di fibre;
  • essendo ricche di vitamine B contrastano la caduta stagionale di capelli e aiutano a rendere la pelle più luminosa.

Controindicazioni delle castagne

Siccome sono ricche di oligosaccaridi, le castagne possono creare fermentazione. Non sono quindi l’alimento ideale per chi soffre di colon irritabile o di eccessiva vivacità intestinale. Un consiglio: evitare di mangiarle crude ma prediligere sempre la cottura. Va benissimo abbrustolirle (caldarroste) ma ancor meglio bollirle. Se all’acqua di cottura si aggiungono delle foglie di alloro si dona alla castagna un profumo e un aroma delicato e gradevole, che le rende davvero deliziose.