Mag 052019

CHE COS’E’ L’HATHA YOGA

CHE COS’E’ L’HATHA YOGA

Yoga o Hatha Yoga? Qual’è la differenza?

Se anche tu ti sei fatta questa domanda, e hai le idee un po’ confuse… beh, in questo post vedremo di risolvere il mistero, e di fare un po’ di chiarezza sui vari significati di questa parola e di questo stile di yoga.

Per quanto riguarda la parola Yoga ormai non dovrebbero più esserci dubbi sul suo significato :),  ma qualora ve ne siano, ti ricordo che essa deriva da Yuj, e che significa “unire” o “soggiogare”, e si riferisce all’unione del corpo con la mente e lo spirito.

La parola Hatha, invece, ha un duplice significato. In primo luogo significa “sforzo” e si riferisce allo sforzo mentale e fisico necessari per praticare yoga.

La parola Hatha, quindi, rappresenta in questo caso le due polarità, le energie opposte che vengono riunite per funzionare in armonia.

Per questo motivo, l’Hata yoga viene anche chiamato “lo yoga del sole e della luna” (rispettivamente yang e yin), e la sua pratica ci insegna che il corpo, la mente e lo spirito sono una cosa sola, unica e indivisibile.

Quindi potremmo dire che la pratica dell’Hatha yoga ha come obiettivo quello di mantenere in equilibrio e in armonia queste due polarità, e che per farlo richiede uno sforzo fisico e mentale.

Io trovo che sia un concetto straordinario, in grado di guidarci alla comprensione degli equilibri interni che regolano il nostro funzionamento, e all’identificazione degli aspetti energetici con i quali dobbiamo lavorare per ritrovare un equilibrio nel corpo e nella mente.

Per esempio, se in un determinato momento o periodo ci sentiamo iperattivi, nervosi o agitati, è probabile che nel nostro organismo sia presente un eccesso di energia maschile, (pingala) e per riportare equilibrio nel corpo e nella mente, è utile dedicarsi ad una pratica di yoga gentile, tranquilla, calma e rilassata che stimoli l’energia femminile (ida).

Al contrario, quando ci sentiamo letargici, stanchi e ci mancano entusiasmo e vitalità è probabile che ad essere in eccesso sia l’energia femminile Ida, ed in questo caso, per riportare equilibrio nel corpo e nella mente, è necessario stimolare Pingala, l’energia solare, attraverso una pratica di yoga più fisica e più intensa, come per esempio gli asana che lavorano sugli addominali o sul terzo chakra (manipura) o ancora con qualche ciclo vigoroso di Saluti al Sole.

Interessante vero?

Se ancora non l’hai fatto puoi acquistare il mio manuale dove trovi 21 posizioni yoga per raggiungere il benessere psicofisico:

https://www.giorgiacolavolpe.com/categoria-prodotto/corsi-on-line/