Mamma, facilitatrice del benessere: Giorgia Colavolpe

Mamma, facilitatrice del benessere: Giorgia Colavolpe

Ciao, sono Giorgia, esperta di benessere e mamma

Sono laureata in Psicologia ma, soprattutto, sono una mamma. Il mio obiettivo è quello di aiutarti a stare bene. Voglio suggerirti come vivere il concepimento, la gravidanza e la maternità in serenità e benessere fisico. A me piace definirmi una facilitatrice del benessere, una ricercatrice di soluzioni. Sono un’amante dello studio e della vita e una grande organizzatrice. Il mio obiettivo è aiutare le mamme a creare e coltivare uno stile di vita in cui prendersi cura di loro stesse e vivere con gioia, serenità ed equilibrio. Ogni giorno mi dedico a lavorare con persone come te, usando le stesse strategie che utilizzo con successo su di me, da oltre 12 anni.

mamma

Mi racconto: da professionista, donna, mamma

Mamma trentenne romana, mi affaccio al mondo del benessere, inteso in senso olistico, dodici anni fa. La vita mi ha dato l’occasione di nascere una seconda volta. La consapevolezza di questa preziosa occasione mi ha fatto uscire dal bozzolo e decidere di condividere con il mondo il mio percorso di crescita. Un percorso fatto di esperienze di vita, a volte anche dolorose come il cancro al seno di mia mamma.

Un forte desiderio di autenticità, verità e felicità

Una strada costellata di preziosi insegnanti, di corsi, di studio e approfondimento. L’amore per la vita, vissuta con coraggio, dignità, compassione e gratitudine E’ il carburante delle mie giornate. Mi dedico al mio nuovo lavoro, vissuto non più come un dovere fine a se stesso ma come stimolo per una quotidianità più ricca e libera. Il confine tra svago e impegno si fa più labile, man mano che dedico cure ed attenzione agli altri. Naturalmente dopo aver provato sulla mia pelle gli enormi benefici dell’igiene naturale, dello yoga, della meditazione, dell’attività fisica e dell’amore per se stessi.

La mia storia

In seguito all’improvvisa perdita di mia mamma per una brutta malattia, ho dedicato la mia vita allo studio. Come la laurea in Discipline Psicosociali, ai corsi con i fondatori del pensiero olistico come Deepak Chopra, Louise Hay, Anthony Robbins. Inoltre, ho frequentato l’Accademia di Igiene Naturale, dove ho imparato come evitare di ammalarsi e prevenire gravi disturbi. Tutto questo si può raggiungere coltivando un equilibrio. Per farlo è importante puntare sull’esercizio fisico e sulla consapevolezza del proprio respiro e delle proprie emozioni. Attraverso l’Hatha Yoga e la Mindfulness. Dopo anni di studi e continue ricerche e specializzazioni, sono arrivata alla conclusione che per vivere bene bisogna coltivare benessere su quattro fronti.

Le quattro fonti del benessere

Dopo anni di studi e continue ricerche e specializzazioni, sono arrivata alla conclusione che per vivere bene bisogna coltivare benessere su quattro fronti

  • corpo e nutrizione;
  • corpo e movimento;
  • mente;
  • anima.

Il cibo: un sano piacere

Quando mangiamo compiamo più di un semplice gesto. L’alimentazione è piacere. E’ serenità, armonia, condivisione e un atto di amore verso noi stessi, il nostro benessere psico-fisico, verso il mondo in cui viviamo. Questo è vero se quello che scegliamo come cibo deriva da una scelta consapevole, sia in termini di qualità che di futuro sostenibile e non una scelta dettata dai messaggi d’immagine diffusi dai media, dalle promozioni o dalle offerte dei grandi supermercati. Ora che sono mamma, mi rendo ancor più conto di quanto sia imprescindibile questo concetto.

L’importanza dell’alimentazione

Nell’ultimo secolo, un’alimentazione sempre più ricca di calorie, grassi, proteine animali, carboidrati raffinati e zuccheri ha contribuito all’aumento di malattie tipiche del nostro tempo. Parliamo di obesità, diabete, ipertensione, infarto e molti tumori. Grazie a numerosi studi scientifici, sappiamo oggi che una corretta nutrizione ci aiuta nel rafforzamento del nostro sistema immunitario e nella prevenzione di alcune malattie. Da mamma credo sia un mio preciso dovere conoscere le regole della sana alimentazione per me e per mio figlio. Trovarmi circondata da cibi industriali, inscatolati, prodotti con una lunga sfilza di ingredienti di cui non conosco minimamente la provenienza, mi ha dato la voglia di riscoprire una via semplice e naturale.

Il mio motto

Avvicinarsi alla cucina con la consapevolezza di mamma è un’esperienza unica e non sempre facile.”