Set 192018

Vitamina C per sostenere il sistema immunitario e prevenire malanni

Vitamina C per sostenere il sistema immunitario e prevenire malanni

Vitamina C

Con l’arrivo dell’autunno è molto facile andare incontro a fisiologici cali di efficienza del sistema immunitario. Il risultato? Raffreddori, influenza, mali di stagione e senso di stanchezza, apatia e sonnolenza. Come si può evitare tutto questo e ritrovare energia? Aiutandosi con una sana alimentazione, ricca di vitamina C. Di seguito ti spiegherò come fare.

Il sistema immunitario

Vitamina C
Vitamina C

Il sistema immunitario è la nostra difesa fisiologica. Si struttura soprattutto a livello del sangue, grazie ai globuli bianchi e dell’intestino, dove prolifera la flora batterica, responsabile della nostra efficienza immunitaria. Una sana alimentazione, volta alla coltivazione di una ricca flora batterica, contribuisce senza dubbio a prevenire influenze, raffreddori e mali stagionali. Inoltre, hanno un ruolo fondamentale nel processo di supporto immunitario le vitamine. Quali? Principalmente la C. La vitamina C ha un ruolo fondamentale nel processo di ossigenazione del sangue e conseguente smaltimento delle tossine. Questo significa che, chi assume ogni giorno il giusto quantitativo di questo prezioso micronutriente ottiene:

  • pelle più luminosa;
  • capelli più forti, lucidi e sani;
  • maggiori difese verso gli attacchi esterni perché, essendo pulito e detossinato, il sistema immunitario lavora meglio;
  • più energia.

Integratori di vitamina C? No, grazie!

Negli ultimi anni va molto di moda assumere integratori per incrementare l’assunzione di vitamina C. Anche ai bambini viene spesso proposta questa soluzione. Non è sempre una buona idea. Vediamo perché:

  • negli integratori c’è vitamina C di sintesi e non “viva” quindi meno efficace;
  • l’integratore non contiene solo vitamina C ma anche eccipienti, coloranti e conservanti chimici, che servono per prepararlo e conservarlo;
  • tutto il processo industriale delle Case Farmaceutiche che producono integratori è inquinante e contribuisce a deteriorare l’ambiente;
  • anche i packaging, spesso in plastica non riciclabile perché stampata e colorata, producono solo rifiuti e impattano sull’inquinamento ambientale.

La buona vitamina C viene dal cibo

Vitamina C
Vitamina C

Vuoi davvero aiutare il tuo sistema immunitario o far sì che il tuo bambino non si ammali di influenza al primo cambiamento climatico? Cominciamo allora a capire di quanta vitamina C ha bisogno l’organismo al giorno per funzionare al meglio:

  • lattanti: 35 mg;
  • bimbi fino a 3 anni: 40 mg;
  • ragazzi fino a 18 anni: 45 mg;
  • adulti: 50/60 mg;
  • gestanti: 70 mg;
  • donne in allattamento: 90 mg.

Come si fa ad assumere il giusto quantitativo di vitamina C ogni giorno? Scegliendo bene cosa portare in tavola. Ci sono moltissimi cibi ricchi di vitamina C, che non dovrebbero mai mancare nell’alimentazione di tutta la famiglia. Solo mangiando bene si assicura al sistema immunitario la corretta funzionalità. Per il benessere tuo e dei tuoi bambini, assicurati di mangiare ogni giorno almeno una porzione (100 grammi) di:

  • uva o succo d’uva;
  • ribes;
  • peperoni;
  • broccoletti;
  • kiwi;
  • spinaci;
  • clementine, mandaranci o mandarini;
  • fragole;
  • arance;
  • limoni;
  • radicchio;
  • pomodori;
  • ananas.

Questi sono, in assoluto, gli alimenti che contengono un maggior quantitativo di vitamina C. Ricorda, inoltre, che il ferro è un precursore della vitamina C. Significa che se assunti insieme l’uno ottimizza l’assorbimento dell’altro. Quindi è un’ottima abitudine condire le proteine (carne, pesce, tofu) con del limone o fare dei frullati con frutta e latte, ricco di ferro e calcio.

Seguendo questi piccoli accorgimenti il tuo sistema immunitario si rinforza e potrai tenere alla larga influenze, raffreddori e piccoli disturbi tipici dell’autunno. Tu cosa fai per supportare il tuo sistema immunitario? Conosci dei trucchi o dei segreti che vuoi condividere con noi? Dai il tuo consiglio nei commenti e aiutiamoci tra mamme a evitare l’epidemia influenzale tipica di settembre!